Seleziona una pagina

SPELONGA – CHIESA MADONNA DELLA NEVE

L’itinerario proposto risulta essere particolarmente interessante e accessibile anche agli escursionisti meno esperti, sia perché presenta uno scarso dislivello, sia per l’eccezionale panoramica offerta dalla sommità del Monte Civita, da cui sarà possibile lanciare lo sguardo sui principali gruppi montuosi della zona: dal Monte Vettore (il rilievo più alto dei Sibillini), scendendo verso la valle del Tronto ed il gruppo del Monte Ceresa, e dal lato opposto sui Monti della Laga, i Monti Gemelli ed il gruppo del Gran Sasso.

Il tracciato comincia dal piazzale di Spelonga antistante il Circolo Lepanto, non lontano dalla piazza del paese. L’ingresso è costituito da una palizzata in legno da fiancheggiare fintanto che il percorso non si avvia verso il bosco ed i prati, salendo lentamente. Seguire la traccia lasciata dai mezzi agricoli, ben evidente, che porta fino alla cima della Civita, dove alcune vecchie capanne dei pastori fanno da testimone al panorama mozzafiato.

Da lì si prosegue lungo l’evidente sentiero che scende verso la Chiesa della Madonna della Neve (XIII° sec.), poco sopra l’abitato di Faete, attraversando alcuni castagneti e noceti prima di raggiungere l’edificio religioso.

Una volta raggiunta la chiesa, è possibile tornare a Spelonga, anziché percorrendo l’itinerario già fatto:
– sia scendendo verso Faete per poi risalire dal sentiero Faete-Spelonga (link).
– sia risalendo il sentiero per visitare l’Eremo della Madonna dei Santi (link), anch’esso immerso nei faggeti del Monte Civita.

Si avvisano gli escursionisti della possibilità che alcuni tratti dei sentieri non risultino talvolta adeguatamente ripuliti (specialmente per via della ricrescita della vegetazione) e/o non adeguatamente segnati. “Arquata Potest” si scusa per eventuali disagi specificando in ogni caso che NON RISPONDE DI ALCUN TIPO DI RESPONSABILITA’, che rimane in via esclusiva in capo ai singoli escursionisti e frequentatori dei sentieri in questione.

Distanza: 2,5 km

Dislivello: 211 m

Quota minima: 877 m

Quota massima: 1088 m

Sentiero n° 301

Segnaletica presente: Sì

traccia GPS