Seleziona una pagina

DA FORCA CANAPINE AI PANTANI DI ACCUMOLI – CAVALLI, MUCCHE E TORI ALLO STATO BRADO

Difficoltà del percorso: Facile. Per escursionisti e famiglie.
Durata del Percorso: 1 h 30 min circa (Andata e Ritorno).
Periodo Consigliato: Tutto l’anno. In caso di neve si possono usare le ciaspole.

Itinerario: Subito dopo il Valico di Forca Canapine, potrete lasciare il vostro mezzo ai bordi della strada e nei pressi del Rifugio Genziana troverete le indicazioni per il sentiero con indicazione “Pantani”. Da qui in poi non troverete bivi o intersezioni sul vostro cammino.
Ad ogni modo, per chi proviene dalla Salaria, dal valico di Forca Canapine (1541 m) occorre seguire sulla sx una strada bianca. Poco dopo, lasciati sulla dx il Rif. la Stalla ed una sciovia, la strada diventa pista. proseguire su questa, lasciando a dx piste secondarie.
Superato sulla sx il Monte Serra (1744 m) la pista volge a sx e scende sulla Forca dei pantani.
poco sotto la Forca si lascia la pista e per i prati alla sua sx. si raggiungono i Pantani (1588 m).
proseguendo a dx. tra i laghetti si incontra, dopo circa 500 m dal primo specchio d’acqua, un breve fosso che termina con un inghiottitoio.

I Pantani di Accumoli sono dei laghetti di origine glaciale posizionati al confine tra i Monti Sibillini ed i Monti della Laga, adagiati in una piccola vallata circondata da pascoli e paesaggi panoramici da togliere il fiato.
Durante i periodi da fine Aprile a fine Ottobre, i Pantani di Accumoli rappresentano un vero paradiso della natura. Qui, tutte le mattine dopo le 8, tori, mucche e cavalli che vivono allo stato brado si recano per pascolare ed abbeverarsi creando uno scenario naturalistico da film. E’ vivamente consigliato l’arrivo entro questo orario per godersi lo spettacolo dell’arrivo degli animali in colonie ordinate. Le specie di erbe e fiori che accompagneranno il vostro tragitto sono delle più numerose tra cui splendide distese di orchidee spontanee. Il ritorno è sullo stesso sentiero.

L’intero percorso è panoramico ed esposto al sole pertanto sono consigliati cappellini e creme protettive (durante i periodi più caldi). E’ completamente privo di pericoli o difficoltà pertanto adatto a tutte le famiglie con bambini al seguito.
E’ un sentiero facile e adatto per escursioni familiari, scolastiche, nonché naturalistiche.

Ringraziamo lo staff di SibilliniWeb per averci messo a disposizione il materiale contenuto all’interno di questa pagina.
Si avvisano gli escursionisti della possibilità che alcuni tratti dei sentieri non risultino talvolta adeguatamente ripuliti (specialmente per via della ricrescita della vegetazione) e/o non adeguatamente segnati. “Arquata Potest” si scusa per eventuali disagi specificando in ogni caso che NON RISPONDE DI ALCUN TIPO DI RESPONSABILITA’, che rimane in via esclusiva in capo ai singoli escursionisti e frequentatori dei sentieri in questione.

 

Distanza: 2,6 km (andata)

Dislivello: 65 m

Quota minima: 1560 m

Quota massima: 1625 m

traccia GPS