COLLE D’ARQUATA – CASCATA DEL BUON NATALE

Il tracciato parte da Colle d’Arquata, frazione dell’omonimo comune che sorge accanto alla gola del torrente Chiarino, corso d’acqua che divide le Marche dal Lazio, quindi la Provincia di Ascoli da quella di Rieti, e scorre tra rocce e boschi fittissimi scendendo verso la vallata per confluire con il fiume Tronto.
L’abitato è immerso nel verde, con lo sguardo rivolto a sud, ed è sovrastato dall’imponenza delle vette della Laga, quali: Monte Comunitore (1695 s.l.m.), Macèra della Morte (2073 s.l.m.) e Pizzo di Sevo (2419 s.l.m.).

Per raggiungere la cascata, da Colle si prende la carrareccia in ottime condizioni che parte poco oltre la chiesetta di San Silvestro, sulla sinistra, all’inizio del paese. Il tracciato salendo in quota supera prima il Fosso delle Favole e poi il Fosso Ravicella.
Dove termina la pista brecciata (circa 5 km dal punto di partenza, nei pressi delle prese di captazione dell’ENEL del torrente Chiarino), si continua seguendo il sentiero che costeggia il torrente sulla sinistra fino ad un guado.
Quando il sentiero termina, occorre continuare nel greto, proseguendo sul bordo del torrente, per circa 10 minuti ed in breve si raggiunge la cascata (circa 1450 mt).

Il salto d’acqua, battezzato “Cascata Buon Natale” dai primi ghiacciatori che l’hanno risalita in inverno, è altresì denominata “Cascata della Padura” dagli abitanti di Colle.

Si avvisano gli escursionisti della possibilità che alcuni tratti dei sentieri non risultino talvolta adeguatamente ripuliti (specialmente per via della ricrescita della vegetazione) e/o non adeguatamente segnati. “Arquata Potest” si scusa per eventuali disagi specificando in ogni caso che NON RISPONDE DI ALCUN TIPO DI RESPONSABILITA’, che rimane in via esclusiva in capo ai singoli escursionisti e frequentatori dei sentieri in questione.

Distanza: 6,7 km

Dislivello: 435 m

Quota minima: 1008 m

Quota massima: 1443 m

Sentiero n° (in attesa di assegnazione)

Segnaletica presente: No

traccia GPS